Una scuola per soccorritori in Africa: ecco il progetto Sardegna Soccorso Senegal

È con grande entusiasmo che vi presentiamo il nostro nuovo progetto relativo all’avvio di un’attività sanitaria di emergenza in Senegal, in concreto nella città di Pikine est.

Non vogliamo entrare nel merito della cronaca politica, relativa all’accoglienza degli immigrati in Italia; noi, infatti, abbiamo un’idea nostra sul tema: scegliamo di aiutarli davvero e di farlo a casa loro. Speriamo vogliate aiutarci ad aiutarli.

E questo nostro contributo non si limita, come di solito avviene, soltanto alla donazione di prodotti o servizi a loro mancanti.

Abbiamo deciso di rendere una piccola parte della popolazione senegalese parte attiva del progetto e di metterla nelle condizioni di essere utili per il proprio paese.

Ma vediamo il progetto più nel dettaglio.

Organizzeremo una scuola di formazione per soccorritori dell’Africa.

I corsi per aspiranti soccorritori senegalesi si terranno a Pikine est; in seguito, il personale di soccorso si specializzerà a Cagliari e, a formazione conclusa, potrà tornare nel proprio paese con la qualifica di soccorritore.

Doneremo anche alcune ambulanze che stiamo ultimando di preparare con annesse attrezzature sanitarie.

Il nostro obiettivo è che Pikine est possa godere di un servizio di primo soccorso adeguato e con personale locale altamente formato.

Inutile dirvi che valutiamo proposte di volontari medici o con competenze amministrative che intendano darci una mano in Senegal e accettiamo con piacere donazioni di materiali di consumo sanitario, quali ad esempio saturimetri e glucometri con kit completo.

Abbiamo avviato una campagna di crowdfunding, con il tuo contributo, puoi aiutarci anche tu ad aiutarli a casa loro: http://bit.ly/2kV6G6X

Ci sono tre figure in questo progetto molto importanti, perché occupano tre ruoli chiave:

un istruttore soccorritore, il rappresentante della comunità senegalese a Cagliari, il sindaco di Pikine est.

A breve li conosceremo da vicino e vi mostreremo passo, passo come si dispiega il progetto da ciascun loro punto di vista.

A presto per ulteriori dettagli!

 

Sara Chessa

Responsabile Comunicazione

Progetto Sardegna Soccorso Senegal

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome